Medical Science

Medical mind of Roberto Molinari

Designing a new smile


Notice: Undefined index: data-del-corso in /home/xbmmvqlr/public_html/templates/molinari/html/com_content/article/default.php on line 134

 

 

IT - In un caso complesso estetico come questo che vi sto mostrando, il Digital Smile Design può rappresentare un metodo di studio e di progettazione del nuovo sorriso predicibile e obbiettivo? 

Di certo vi posso dire che sicuramente in un caso di questo tipo in cui i denti frontali sono protrusi e la discrepanza tra la linea mediana del viso e la linea mediana dentale è cosi ampia (superiore a 4mm) creare un mock-up diretto rischierebbe di distorcere l’obiettività clinica della simulazione finale. In questi casi personalmente, preferisco creare una simulazione a computer che mi dia indicazioni il più veritiere possibili relativamente alla predicibilità del risultato definitivo. 

Ma il punto chiave arriva dopo avere terminato il progetto 3D: “ma tutto ciò è realizzabile”?

Ecco che qui deve entrare in gioco la scienza, le nostre conoscenze e la nostra esperienza di clinici dovendo risponde a domande quali: “I tessuti sono sani? I tessuti sono nella posizione corretta? Come possiamo migliorarli?

Qual è l'entità e la direzione del carico nel sistema masticatorio?

Le strutture sono abbastanza forti da supportare il nuovo design? 

Sarò lieto di leggere le vostre considerazioni relativamente a questo caso le cui fasi terapeutiche condividerò con voi step by step nei prossimi mesi…

 

 

EN - In a complex case like this, can Digital Smile Design be predictable and objective? 

Certainly, I can tell you that in a case like this in where the front teeth are protruded and the discrepancy between the face midline and the dental midline is so wide (above 4 mm), creating a mock-up means I’d risk to distort the clinical objectivity of the final simulation. In these cases, personally, I create a computer simulation that gives me the most truthful indications for the predictability of the final result. 

But at this point after designing new smile the question is: “is this result achievable"? 

Science, our knowledge and our experience as clinicians must help us, having to answer questions such as: "Are the tissues healthy? Are the tissues in the correct position? 

How can we improve them? What is the magnitude and the direction of the load in the masticatory system? Are the structures strong enough to support the new design? 

I will be happy to read your remarks regarding this case whose treatment plan I will share with you step by step in the coming months.